Singolare femminile

€ 30.00

pp. 404 formato 13x19,5

Anno 2022

ISBN 9788860326515

Il "genio femminile". Ritratti-istantanee

Condizioni di vendita

pp. 404 formato 13x19,5

Anno 2022

ISBN 9788860326553

Il "genio femminile". Ritratti-istantanee

acquista su Casalini libri
Leggi l'anteprima

Alessandro Ferraro

Singolare femminile

Amalia Guglielminetti nel Novecento italiano

Analisi delle opere e racconto della vita riconsegnano la voce e il volto di una protagonista della letteratura italiana e del costume di inizio Novecento. Amalia Guglielminetti (1881-1941) pubblica i primi versi a vent’anni e raggiunge l’apice del successo nel 1909 con «Le seduzioni» dove è «quella che va sola», trasposizione poetica della propria persona singolare femminile; coraggiosa e contraddittoria, si lega a Gozzano, poi a Pitigrilli, non si sposa né diventa madre; è autrice di novelle, commedie, fiabe (soprattutto per il «Corriere dei Piccoli») e romanzi (come «La rivincita del maschio»); fonda e dirige una rivista, e dal 1928 finisce, nell’ordine, in tribunale, in carcere, in casa di cura, ai margini della civiltà letteraria e nel dimenticatoio.