Rivista di storia dell'agricoltura

Abbonamento Italia Rivista di storia dell’agricoltura anno 2022
€ 30.00


Abbonamento estero Rivista di storia dell’agricoltura anno 2022
€ 50.00


Rivista di storia dell'agricoltura

La Rivista di storia dell’agricoltura, ideata e promossa da
Ildebrando Imberciadori, ha iniziato le proprie pubblicazioni nel
1961. In questi anni essa ha mantenuto l’impostazione originaria e i
tratti distintivi voluti dallo stesso Imberciadori.

Innanzitutto quello fondamentale di riunire storici e tecnici in un
comune e complementare lavoro. In tal senso il nostro semestrale
rimane uno degli strumenti principali in questo intento, offrendo
un’occasione concreta di collaborazione fra aree disciplinari che
svolgono troppo spesso parallelamente la loro attività.
In secondo luogo una concezione di storia dell’agricoltura ampia:
storia agraria, quindi, ma anche storia rurale, storie a confine come
la storia dell’alimentazione, del paesaggio, della letteratura
agraria, delle tecnologie ecc. Tutto questo in un ampio arco
cronologico - dalla Preistoria ai giorni nostri - e geografico -
Europa e Mondo Mediterraneo.

Oggi la Rivista di storia dell'agricoltura è una rivista ad accesso aperto diffusa con licenza CC BY-NC-ND 4.0 disponibile anche supporto cartaceo.

Per ulteriori informazioni sulla Rivista e sulle modalità di sottoscrizione degli abbonamenti scrivici.


Comitato Scientifico

Gabriella Piccinni – Presidente
Paolo Nanni – Direttore Responsabile

Amedeo Alpi, Andrea Cantile, Franco Cazzola, Zeffiro Ciuffoletti,
Alfio Cortonesi, Beatrice Del Bo, Gaetano Forni, Antoni Furió, Danilo
Gasparini, Paulino Iradiel, Galileo Magnani, Arnaldo Marcone,
Alessandra Molinari, Massimo Montanari, Irma Naso, Luciano Palermo,
Emanuele Papi, Rossano Pazzagli, Leonardo Rombai, Saverio, Russo, Luca Uzielli, Francesco Violante.