Sonetti extravaganti

€ 26.00

pp. 428 formato 16x24

Anno 2013

ISBN 978-88-6032-250-0

Quaderni Aldo Palazzeschi, nuova serie

Edizione a stampa non disponibile per l'acquisto on line

Luigi Pulci

Sonetti extravaganti

edizione critica a cura di Alessio Decaria

a cura di Alessio Decaria

L’ampia fortuna del «Morgante» ha finito per distogliere l’attenzione della critica dalle altre opere di Luigi Pulci (1432-1484), poeta fiorentino fra i maggiori del nostro Rinascimento.
La presente edizione fornisce il testo critico di 48 componimenti, raggruppati in sette sezioni, a cui si aggiungono altri 7 sonetti di attribuzione dubbia o improbabile. Il testimoniale utile alla costituzione del testo consiste in oltre 20 manoscritti, due incunaboli e una cinquecentina, ma è stata censita ed esaminata anche la successiva tradizione a stampa, che costituisce un rilevante indicatore della fortuna dei sonetti extravaganti fino ai nostri giorni. Più di dieci sonetti (di cui uno inedito) sono conservati autografi, mentre una parte consistente dei restanti è testimoniata dall’«editio princeps» (Firenze, circa 1490), che fu sottoposta a una pesante censura tesa a eliminare, nei molti testi polemici del Pulci, i riferimenti ai suoi potenti avversari (il filosofo Marsilio Ficino, l’umanista e cancelliere della Repubblica Bartolomeo Scala).
L’escussione di tutta la tradizione permette di migliorare in molti punti il testo offerto dalle edizioni precedenti, aprendo la via a una riconsiderazione dell’intera produzione pulciana – non mancano, fra l’altro, i rapporti fra questi sonetti e il «Morgante» – e a una capillare messa a punto dei dati biografici e culturali relativi a questo autore.

01/11/2015
«Bulletin codicologique 2014/1»

Sonetti extravaganti

di G. Murano


01/01/2015
«Per Leggere, 28/2015»

Luigi Pulci, Sonetti extravaganti

di Irene Falini


01/07/2014
«Rassegna della letteratura italiana»

Sonetti extravaganti

di Martina Mazzetti


08/05/2013
«Samgha - Notizie samghiane»

Nuova edizione dei sonetti di Luigi Pulci

di Alessandro Polcri