Italian Poetry Review, XV, 2020

€ 25.00

pp. 584 formato 14x21

Anno 2021

Italian Poetry Review

Condizioni di vendita

Leggi l'anteprima

Italian Poetry Review, XV, 2020

Il nuovo numero di Italian Poetry Review (XV 2020) si distingue anche questa volta per una marcata impostazione plurilinguistica e per la notevole capacità di raccogliere le voci di poeti, critici e traduttori sparsi in varie parti del mondo e accomunati da una potente passione per la poesia. Internazionalità e sensibilità transculturale, del resto, sono fino ad apertura di numero le radici ispiratrici della sezione Crestomazia minima passages selected by Paolo Valesio dove si può leggere una ricchissima raccolta di passi significativi tratti da articoli, saggi, giornali, romanzi.

Inaugura il fascicolo la sezione Testimonianze con un profondo e innovativo saggio di Paolo Valesio dedicato ad Alfredo De Palchi (1926-2020) e alla sua importanza di poeta, intellettuale e filantropo italiano espatriato.
Segue una ricca sezione di inediti di 12 autori italiani (tra cui alcune voci nuove da seguire come quella di Gianni Scrocchi). Ma il plurilinguismo della rivista appare evidente – e non poteva essere altrimenti- nella ricchissima sezione di 15 traduzioni (dall’italiano in inglese o da varie lingue – arabo, spagnolo, francese - in Italiano, sempre con testo originale a fronte). Vorrei, in particolare, segnalare la pluripremiata poetessa americana Victoria Chang tradotta per la prima volta in Italiano da Adele Bardazzi. Gli altri autori tradotti sono Antonio Fogazzaro, Robert Penn Warren, Corrado Calabrò, Teresa Carson, Joshua Lollar, Anne Hébert, 5 autori di poesia algerina (Najwan Darwish, Ašūr Fannī, Qaddūr Rahmānī, Amar Meriech, Yusuf Ouaghlisi), Giorgio Bassani, Pasquale Di Palmo, Florencia Lobo, Franco Fortini, Vijay Seshadri, Corrado Govoni, Alessio Zanelli. I traduttori esperti e coltissimi sono: Samuel Fleck, Salvatore Jemma, Graziella Sidoli, Steven Baker, Patrizio Ceccagnoli, Christine Valerie Bourgois, Jolanda Guardi, Martina Piperno, Cristina Viti, Simone West, Filippo Naitana, Paula Bohince, Angela D’Ambra.
Nella sezione Poetology and Criticism / Poetologia e Critica si leggono 6 saggi dedicati a Valerio Magrelli (Silvia Marcantoni Taddei), Valentina Maini (Adriano Fraulini), Giorgio Caproni (Guglielmo Aprile), Massimo Gezzi (Alberto Comparini), Antonella Anedda (Maria Borio), Daniele Piccini (Caterina Verbaro), seguiti poi da due recensioni-saggi su Zanzotto (Sonia Capogrossi) e su Margherita Guidacci (Anna Maria Tamburini).
Chiude il volume la sezione dedicata alle recensioni.