La Cena perduta

€ 10.00

pp. 114 formato 12,5x19,5

Anno 2016

ISBN 9788860323798

Condizioni di vendita

Aldo Bergamaschi

La Cena perduta

Metafora per una storia dell'uomo

La domanda dell'umanesimo è gelida: “L'uomo a chi deve rendere conto, se non a se stesso?”. Taluni credenti chiedono fin dove possono spingersi senza commettere peccato. La prima domanda segna la capitolazione dell'uomo; la seconda domanda annuncia la capitolazione della coscienza di fronte al moralismo di una società religiosa massificata.
Ma quel Tale che bandì una gran Cena ha voluto esattamente rilevare la mappa della libertà fin giù nei nascondigli dell'inconscio. L'invito propone di armonizzare con la Cena l'amore, la proprietà, il capitale; perché armonizzandoli con essa sarà anche possibile armonizzare fra loro le dicotomie interne che li strutturano.
Il male imperdonabile dei tre consiste nell'aver tentato la riduzione autonomistica delle tre scelte fondamentali della convivenza, sottraendole ad ogni dialogo con la Cena e con Colui che invita.

Biblioteca dei Frati Cappuccini Sala Gino Badini Piazza A. Vallisneri, 1 Reggio Emilia 17.00

Reggio Emilia- La cena perduta